Afonia di Miele

Guardo i tuoi occhi,
enormi, quando desideri un mio abbraccio,
come la tua premura nel riuscire a viziare ogni cm quadrato della mai pelle.
La rabbia mi dà la fame.
La rabbia che trova pace solo con te accanto,
quando cerchi di addolcirmi,
di smussare i miei lati duri,
che se non ne avessi, sarei un normale lobotomizzato del cazzo.
Sai bene che non striscerò come altri per farmi valere,
sai bene che un tuo “ti voglio” manda a farsi fottere il mio orgoglio.
Le tue mani sulla mia pelle,
mentre i miei pensieri cattivi stringono forte catene per non cadere,
che le vertigini fanno perdere i sensi.
Sul tuo seno la mia afonia mentre grido vendetta al mondo.

Sul tuo seno 17 mesi di miele.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...