Mamihlapinatapai

Io e te…

Sephiroth

Due solitudini che si attraggono,
fino ad un punto d’intersezione.
Zenit d’anime perse,
io e te,
in vuoti che mai si colmeranno.

Due apparenze che si ingannano,
trascinandosi a fondo,
tra fragilità e depressione.
Nadir di paure represse,
io e te,
su binari tronchi alle soglie di un burrone.

Due disegni ambigui,
intersecati su un foglio bianco,
piccoli schizzi di inchiostro monocromatico,
come macchie di Rorschach da interpretare,
io e te,
e già m’immagino in un letto disfatto,
bagnato d’intimità.

Due sguardi lascivi che si cercano,
si incrociano,
in una stanza piena di gente.

Come se non ci fosse nessuno.

Io e te.
Mamihlapinatapai.

View original post

Annunci

82 thoughts on “Mamihlapinatapai

  1. Un “prima” carico di aspettative ed un “dopo” solo abbozzato.
    Sete e paura. Trovo in questi versi.
    Ho cercato il significato di quella parola particolare e mi si è aperto un mondo.
    Buongiorno!

    1. Del resto, trovo la magia di questo “gioco di sguardi” nel prima. Che come dici tu, è carico di aspettative, ma anche un po’ di paure. Il Mamihlapinatapai, è come la prima fase del corteggiamento. Un gioco di immaginazione su quello che potrebbe accadere. Il vorrei ma non posso. Forse la più bella fase a mio parere, dove si scoprono emozioni nuove, e quella sottile paura che poi sia tutto “solo” nella nostra testa. Sete e paura. Mi piace. Buongiorno anche a te Fabio!

  2. Questa l’avevo già letta.
    La trovo molto intensa, molto profonda, anche se un po’…triste, ecco. Sembra esserci tutto, eppure niente.
    Il titolo già dice tutto.
    Meraviglioso, come sempre.
    Perdonami ma non so che altro aggiungere.
    Buongiorno Seph. ☺😘

    1. C’è tutto e c’è niente. Perché quel gioco di sguardi, non sai mai a cosa porterà. Non c’è tristezza. Forse più ansia. L’ansia di chi riuscirà a fare il primo passo. Ma c’è anche desiderio. Molto.

      Grazie e per stavolta ti perdono!! 😂😂😂

      1. ” l’ansia di chi riuscirà a fare il primo passo” …ah ecco, quindi c’è anche una speranza, un lieto fine volendo?.
        A me insinuava tristezza perchè mi dava l’impressione di due che si vogliono senza potersi avere.
        Magari ho sbagliato chiave interpretativa.
        Grazie a te per la clemenza signor seph, farò in modo che non capiti una seconda allora 😛😛😛

        1. Sono due che si vogliono, ma nessuno dei due ha il coraggio di fare il primo passo. Fantasticano, viaggiano con la mente, ma entrambi hanno forse una certa paura di iniziare il “gioco”. Potrebbe esserci il lieto fine. O forse no. Magari la paura di fare il primo passo, li terrà ancorati in una via di mezzo.

          Non c’è di che!! La clemenza è una mia grande virtù!! Poi sarò costretto a bannarla!! 😂😂😂

          1. Vedi, allora forse non avevo interpretato poi così male questo tuo scritto. questa storia mi è familiare tra l’altro, quindi sperare in un lieto fine non mi dispiace. Ma non è semplice a volte fare il primo passo, bisogna vedere quali sono le circostanze.

            Grazie per la spiegazione eloquente, ci mancava solo mi facessi i disegnini 😂.

            E…bannarla, addirittura?! Che cattivo!! 😔

            1. A parte gli scherzi la tua interpretazione va benissimo. Le parole trasmettono delle sensazioni e non per forza devono essere tutte uguali. Il tuo punto di vista è tanto importante quanto il mio. Le circostanze influenzano qualsiasi nostro comportamento. Giusto o sbagliato che sia.

              Niente ban!! Ma le spiegazioni si pagano!! Manderò conto a casa!! 😝😝😝

              1. Ovviamente, l’interpretazione sta sempre negli occhi di chi guarda, ognuno ha la propria sensibilità, la propria chiave interpretativa.
                Ma nessuno meglio di te, che l’hai scritta, può comprenderne il vero significato.

                Per il costo delle spiegazioni vado tranquilla allora 😀 😂😘

  3. non so se malinconica, o magica… in fondo due che uniscono le loro solitudine e non hanno nulla intorno anche se sono in mezzo al tutto…
    ma la chiusa con quella parola che non conoscevo… sono andata a cercarla… brividi…

    1. Un bel punto di vista. Differente dal mio. Ma a me piace osservare, quanto uno scritto, possa provocare sensazioni contrastanti in ognuno di noi. Io vedo magia e desiderio. 😊

    1. Si vero.
      La prima fase del corteggiamento, quella, diciamo, di studio, desiderio reciproco, affinità. Quella, credo, sia la fase più “emozionante” da vivere in un rapporto. 😊

    1. Hai perfettamente ragione. Mi piace il concetto di onda emotiva. In fondo è anche questo un “gioco” se ci pensi bene. Di complicità. Ma gli altri non possono apprezzarne, il vero valore.

      Salvata, per un pelo, dal mostro dello spam!! 😂

  4. Che bellissima storia sei riuscito a racchiudere in queste poche parole. Mi piace dall’inizio alla fine, mi piace l’unione di queste due solitudini che si incrociano in uno sguardo. I tuoi versi sono da leggere e rileggere svariate volte, e non stancano mai. Ciao Sephirot 😊

    1. Riporto da Wikipedia. Mamihlapinatapai (a volte scritta mamihlapinatapei) è una parola del lessico yamana, la lingua degli Yamana, una popolazione autoctona della Terra del Fuoco prossima all’estinzione. Il vocabolo è noto per essere una delle parole più concise e di difficile traduzione al mondo, come viene presentata nel libro del Guinness dei primati. Il termine descrive l’atto di «guardarsi reciprocamente negli occhi sperando che l’altra persona faccia qualcosa che entrambi desiderano ardentemente, ma che nessuno dei due vuole fare per primo»

  5. Confesso😊
    Il titolo mi ha dato filo da torcere. Sono molto curiosa.
    Non sapevo assolutamente cosa volesse dire.
    Non riesco quasi a pronunciarlo.
    Come facevi a conoscerlo?
    Ma il significato mi è piaciuto tantissimo.
    Come un punto ed una virgola che si guardano. Si riguardano. Su un foglio bianco.
    Indecisi se andare oltre e trasformarsi in punto e virgola.
    Buona serata, Seph.

    1. Un paio di anni fa, la lessi su una bacheca di Facebook. E poiché sono molto curioso “sulle parole”, ne cercai subito il significato.
      Mi ha ricordato una situazione, capitata parecchi anni prima. Così ho cercato di descrivere quelle sensazioni. Un giorno racconterò il finale. Cioè se quei due, si trasformarono o meno, in punto e virgola!! Buon giorno Doc!! 😊

  6. davvero nessuno dei due vuole fare il primo passo verso l’altro? questo cristallizzarsi in se stessi, lo sguardo dell’uno dentro l’altra,mi trasmette l’immagine di un gelido, candido deserto artico…eppure la fiamma arde in questa immobilità…quel letto appena intravisto…buondì sephir….

    1. Mi piace la tua immagine, rispecchia i vulcani subglaciali in Antartide. Ghiaccio sopra all’apparenza, magma dentro come desiderio che scioglie. Un giorno racconterò la fine della storia. Di quel che realmente accadde dopo. Buondì Viki!! 😊

  7. quanta bellezza in queste parole. quanta bellezza in un’unica parola che onestamente non conoscevo. ogni volta mi sbalordisci ed imparo una nuova cosa…se il tuo ego è smisurato quanto la bellezza delle tue parole…

      1. a me piacciono tantissimo, come tutto quello che scrivi. a volte non capisco subito poi trovo tutti i collegamenti tra il tuo dolore, ed è triste ma anche molto bello…non so se riesco a spiegarmi 😘

  8. Premesso che mi è piaciuta tutta la poesia 🙂 voglio prediligere questi versi:
    Due disegni ambigui,
    intersecati su un foglio bianco,
    piccoli schizzi di inchiostro monocromatico,
    come macchie di Rorschach da interpretare

    Bellissimi …
    Bravo Sep 🙂

  9. Il tormento della dannazione eterna. Sentirsi speciali e maledetti. Speciali in quanto maledetti. Maledettamente profondi e tragici. Sprofondati nel baratro dell’emotività. Ti senti un uragano capace di tarscinare chiunque nel tuo abisso mentre vorresti solo una mano a cui aggrapparti per uscirne. capisco bene quel sentimento di passione disperata. ogni sguardo potrebbe essere salvezza, ma sai che sarà dnnazione! ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...