Matteo Ryan

Inseparabili…

Sephiroth

Per te che un giorno troverai queste parole in una pagina web dimenticata.
Per te che amo più della mia stessa vita.
Per te a cui non riesco quasi mai a dire di no.

Come quando mi chiedi di affrontare mostri e streghe al buio,
mandandomi in avanscoperta tra le pieghe oscure della casa.
Tra la cucina ed il soggiorno.
Tronfio,
come il più brutale Sephiroth,
sguaino la spada,
la finta voce rauca ed il passo goffo.
Buffone di corte.
Tu ridi di gusto, divertito,
mentre spavaldo sparisco nella penombra.

Al buio, i pensieri ristagnano.
Midriasi pupillare.
La mano accarezza l’intonaco,
ed i miei occhi riconoscono chiaramente quei mostri.
Ora sono loro che abbassano lo sguardo.
Ora sono loro ad aver paura di me.
Attimi.

“Papàaaaaaaaaaaaaaaaaaa!! Dove seiiiiii?!”

Sorrido ed esco da quell’assenza di luce,
con faccia buffa ed occhi storti,
mentre confesso in gran segreto di aver fatto piazza…

View original post 175 altre parole

Annunci

129 pensieri riguardo “Matteo Ryan

  1. È una poesia che scalda il cuore, e mi commuove l’inizio, in cui hai affidato questo biglietto d’amore nel mare del web e mi commuove la frase finale, perché stringere una piccola mano che ci torna a regalare un’infanzia giusta, fa abbassare lo sguardo ai mostri. Grazie per i tanti ricordi di tenerezza che hai risvegliato…

    1. Lui per fortuna non vedrà mai i miei mostri. Non diventerà come me. Questo mi conforta. Spero legga questo biglietto d’amore, più tardi possibile!! 😂

      Grazie per le tue bellissime parole. 😊

  2. Questa è meravigliosa.
    È dolcissima, è tenera, è amore immenso e commovente…
    E’ Sephiroth.
    Se un giorno tuo figlio leggerà, non potrà che ritenersi fortunato, ed essere fiero di suo padre. Anche se di sicuro, lo è già.
    Tutto ciò che fai per lui, ti fa onore, che sicuramente sarà molto altro e molto di più, del combattere mostri.
    Aggiungo, e poi chiudo, che è veramente prezioso, rivivere l’infanzia attraverso loro, cercando di dargli quella ( che almeno io) non ho mai avuto.

    1. Io vivo per la prima volta l’infanzia. Come in una sorta di Benjamin Button. Perché la mia è molto lontana dal poter esser chiamata tale.

      Spero che, almeno loro, possa(no) ritenersi sempre fortunati, perché hanno tutto quello che a me è mancato. Ed io cerco di esserci. Cerco di essere una figura su cui possano sempre contare, nonostante anche per me sia tutto nuovo.

      Combattere i loro mostri, poi, aiuta anche me. Perché i miei sono sempre nella testa. Quelli come noi, purtroppo, sono segnati. E dagli scritti che ho letto, tu non potrai che confermarmelo. 😊

      1. Infatti non posso far altro che confermare ciò che dici, e pensarla esattamente come te.
        Ciò che mi auguro con tutto il cuore, è che lui sia un bambino sereno sempre, e che un giorno possa esser fiero di me.
        Non sarà difficile non fargli mancare ciò che noi non abbiamo avuto. Per me è esigenza alla quale non voglio e non posso venir meno.
        Ripeto, tutto questo non può che farti onore. Sarai un padre meraviglioso.
        Ciao seph, ti abbraccio. ☺

        1. Sarà sicuramente fiero di te. Credo, inoltre, tu sia davvero un’ottima madre!! A parte il canto!! 😂😂😂
          Sicuramente chi ha avuto un passato difficile come il nostro, non può sbagliare. Su questo siamo avvantaggiati.

          Spero di essere un padre presente. Grazie signora rettaparallela!! 😘

          1. Grazie 🙂 .
            E si, siamo avvantaggiati…anche se capita di mettere un pò da parte se stessi proprio per i tanti princìpi. Ma la loro felicità viene prima di tutto.

            Comunque, per la cronaca, il mio bimbo quando canto mi batte le mani e mi dice ” brava mamma” !! 😜😜.
            Ma che ne puoi capire tu, che ti sentivi Fabri Fibra?! 😂
            ( In realtà me lo sentivo pure io ai tempi del suo esordio 😓).
            Ahahahah Ciao Seph, buona giornata 😀

    1. Coraggioso mi piace. Perché oggi per essere “buoni” genitori, ce ne vuole molto di coraggio. Grazie per tutti questi complimenti. Non credo di meritarli sinceramente, ma fanno sempre bene al cuore. 😊

  3. Che dolce che sei. E quanto è bello lui… e non sono finta… xche se un bimbo non mi piace.. e può succedere… non faccio apprezzamenti…. eh eh eh eh eh. .. cmq credo che il genitore riversi sui figli tutto quello che a loro è mancato… dalle coccole alle carezze alle cose materiali. È un circolo vizioso ed u giro di vita.. oggi a me domani a te e sempre di padre o di madre in figlio/a. Buona notte carissimo

    1. Beh lui è bellissimo!! Ha preso tutto dal padre!! 😂😂😂
      Scherzi a parte, hai pienamente ragione. A loro non mancherà mai nulla, in termini di amore. Per il resto, le cose materiali, invece devono attrezzarsi o “conquistarle”, come ho fatto io. Affinché le apprezzino realmente. Grazie sempre per le bellissime parole, che hai nei miei riguardi. 😃😃😃

        1. Io scherzo. Anche a casa. E so benissimo che è bello come lei. E come ogni genitore, spero prenda, solo le qualità migliori, da entrambi. Ecco sulla bellezza hanno preso dalla madre!! 😂😂😂

      1. Poi si concordo sul fatto che se le debbano conquistare le cose… ma è più forte di me… pur di vederli felici…. spesso gli faccio delle sorprese.. con esito negativo perche poi succede come dici tu che non le apprezzano per come dovrebbero. Però sono ancora piccoli.. x spiegargli che si devono ottenere possono aspettare ancora un po.. nonostante io sia cmq una mamma abbastanza severa. E allo stesso tempo amorevole perche non smetto mai di coccolarmeli. Il blog al momento è il mio mondo fuori da casa anche se in casa e mi las ia spazio di evasione confronto e chiacchere.. quindi fino a che riesco a seguire volentieri. .. ma mi rendo conto che ad aprile con la ripresa del lavoro.. farò molta fatica

        1. Oggi hanno tutto. Noi invece, o almeno quelli della mia generazione, non avevamo un cazzo. Io ricordo che a Natale, la maggior parte delle volte, avevo un solo giocattolo, forse anche usato. Eravamo poveri. Non mi vergogno a dirlo. Quindi per me quel gioco era, non so spiegarti nemmeno cosa!! Oggi hanno un gioco al giorno. Vengono viziati da noi, dai nonni, dagli zii. E forse perdono anche il gusto del regalo. Dell’unicità di quel momento. Ecco perché a volte vorrei che smettessero di dargli sempre tutto quello che vogliono. Ma su questo hai ragione tu. Ora sono piccoli. Arriverà il tempo per capire. Anche per me il blog è un momento di svago. E cerco di seguirvi tutti con piacere. Nonostante lavoro, figli e problemi!! 😂😂😂

  4. è amore incomdizionato,sei bravissimo come distruttore di mostri notturni seph, hai scritto una gran bella dedica,senza sbavature melense, vera.buondì carissimo, un bacio al tuo cucciolo

    1. Sono uno specialista di mostri in generale. Di quelli che abbiamo nella testa. Pensa che piccolo immaginavo di far parte dei Ghostbusters!! Ma crescendo, ho capito, che ci sono fantasmi impossibili da eliminare. Grazie per le tue parole, mi fanno enormemente piacere. 😊

        1. Credo tu sia in buona compagnia su questo. Da piccolo ne avevo paura. Ben presto, però, ho iniziato a conviverci. Ed anche se non ne ho più paura, loro sono sempre lì. 😊

  5. Che meraviglia!
    Un eroe dei nostri tempi, perchè i genitori oggi soo anche eroi per affrontare e saper insegnare la vita.
    I figli, anzi i bambini in generale, sono un amore senza limite, sono la vita.

    1. Grazie Fulvia. Eroe no, ma sicuramente oggi ci vuole molto coraggio per insegnare qualcosa. Ammesso anche, di esserne capace. Diciamo che l’amore smisurato che ho per lui mi aiuta molto. 😊

  6. Mi hai fatto commuovere. Non solo per quel visino da bambino veramente troppo bello, quegli occhi che trasmettono luce e vita ma per le tue parole. Delicate e fragili, come può sentirsi un papà di fronte ad un figlio. Tu con tutte le tue paure e i tuoi demoni e che probabilmente riesci ad affrontare solo davanti a quel viso, solo con il modo di essere e il sentire che ti lega a lui. Ti abbraccio. Lila

    1. Grazie perché dispensi sempre queste bellissime parole nei miei confronti. Nonostante i miei demoni, lui vive sogni felici per fortuna. Grazie per esser passata Lila!! 😊

  7. mi hai fatto piangere di gioia. queste parole, le tue parole, che meraviglia. è bellissimo lui Seph, troppo. molto più bello di te anche 😂😂😂

    mi emozioni “midriasi pupillare” “redshift gravitazionale”. io ci impazzisco. come fai??? dove le rubi le parole?
    buona serata dolcissimo papà 😍😍😍

    1. Si confermo. Lui è davvero molto più bello di me!! 😍😍😍
      Sono contento di averti emozionato con le mie parole. A volte riesco, altre volte meno. Ma è sempre tutto parte di quello che ho dentro. Buona giornata a te Emme e grazie per le tue bellissime parole. 😊

      1. il guaio è che tu ci riesci sempre. che inventi parole dolcissime, perché dentro avrai un mondo colorato. chi ti è vicino potrà confermare. dovresti scrivere tutti i giorni ma a me va bene anche così. buona serata a te ed i tuoi gioielli 😘😘😘

  8. La cosa più importante che dobbiamo fare noi genitori è quella di farli rimanere sempre ” bambini “, anche da adulti, perché i bambini non fingono, non dicono bugie, se lo fanno é perché sono stati costretti dagli adulti. Un bambino sereno sarà un adulto sereno….i mostri li uccideremo con loro ( se arrivano..) e non ci saranno più, mai più…… Noi genitori siamo i loro supereroi e se vogliamo, lo rimarremo per sempre.

    1. Magari restassero sempre bambini. Ma credo sia pura utopia. A me va bene anche che sbaglino, perché dagli sbagli impareranno a comportarsi, com’è toccato a noi, del resto. Io posso solo garantire di esserci. La mia presenza. Il loro faro. Altro non posso fare, perché tutte le scelte poi le faranno loro. Per la serenità ci lavoreremo ogni giorno. 😊

      1. Certo, hai perfettamente ragione, però io con mia figlia (ormai grande) vivo ancora i nostri” momenti infantili, sicuramente tra padre e figlio è diverso… molto diverso anche il rapporto tra padre e figlia ma devono esistere delle regole precise e tanti NO, su questo non transigo. Mia figlia ci diceva spesso che riceveva troppi NO e noi gli rispondevamo che quando arrivavano i SI, sarebbe stata veramente felice, felicissima, quel si, l’avrebbe vissuto davvero, se lo sarebbe goduto. Quando i suoi pazienti o gli amici gli fanno questa domanda : dottoressa, ( è psicologa) lei è sempre allegra e sorridente, qual’é il segreto? Lei risponde sempre, ho due genitori che mi vogliono bene, amici che adoro, un tetto sulla testa e mangio tutti i giorni, cosa posso desiderare di più, ho più di quello che hanno la maggior parte delle persone. Io, sono felice perché mia figlia è felice e penso che in fin dei conti, non ho fatto troppi errori come mamma. Forse errori di grammatica si….ahahah

        1. Indubbiamente il rapporto padre e figlio è diverso da quello tra madre e figlia. Nonostante ciò, ho ancora poca esperienza, per poter avere una visione globale come la tua. Il piccolo ha solo 5 anni. Comunque trovo il tuo percorso meraviglioso. Hai avuto le soddisfazioni che meritavi. Hai raccolto ciò che hai seminato. E questo ti dovrebbe rendere orgogliosa. 😊

          1. Si, inoltre il terreno era fertile. Quando era piccola, avevo solo il terrore che crescesse egoista ( il mondo che ci circonda non aiuta) e di dire sempre tutto a me e a papà, qualsiasi cosa, di non dire mai bugie e soprattutto non giudicare mai nessuno, poi non ci resta che amarli e rispettarli. E …poi é anche una questione di fortuna…..

    1. Infatti sto facendo il provino per entrare nei Ghostbusters!! 😂😂😂 Scherzo, ma grazie per le tue belle parole. E poi se non ricordo male anche tuo figlio si chiama Matteo. 😊

  9. È un bimbo meraviglioso, e con un padre del genere non potrà che crescere bene 😉

    Mi unisco al coro dei complimenti 🙂

      1. Nessun dubbio su quello, lo sei già all’altezza 😀 Chissà che un giorno tra qualche anno, rileggendo questo, non vi farete insieme anche una risata 🙂

    1. Sai io scrivo molto per me. Sensazioni e storie personali. È un mio limite. Quindi per ora mi limito a leggervi. E devo dire che mi piace molto passare del tempo “con voi”. Notte Prof!! 😊

  10. Non credo di poter commentare una poesia che si commenta da sola, intrisa com’è di tenerezza e verità, una poesia – finalmente – senza retorica.

    E poi sei proprio tu quello che si chiede se è un buon padre?
    Non farlo mai più.
    La risposta è tutta in questi versi.
    Ciao, buona serata.

    1. Grazie Laura, ma qui purtroppo non c’è il libretto di istruzioni ed io mi metto in discussione tutti i giorni. In fondo non so mai cos’è realmente giusto.
      Quando dire i “si”. Quando dire i “no”. Se hai figli sicuramente mi capirai. Però una cosa è sicura. L’amore che provo per loro. E quindi molte volte, anche se dovessi sbagliare, so che comunque sarà uno sbaglio in buona fede. Il tema sull’essere genitori è vastissimo e complicato. Come scrivevo ieri, sulla tua riflessione, ogni nostra azione viene vivisezionata e poi giudicata. 😂😂😂
      Grazie per esser passata, per queste belle parole che mi hai lasciato. Auguro una buona serata anche a te! 😊

  11. ma sei in letargo????????????? ufffffffffffffaaaaaaaaaaa…aspetto che tu scriva altrimenti questo posto non mi piace poi tanto. molto freddo. entro e sbircio ma nulla da mesi…

    1. Sto pensando. Penso. Penso. Penso. Ma niente. Ah! Ho pensato. Che per ora non ho nulla da dire. Nulla da aggiungere. Sono sempre in bilico. Un elefante su una corda, travestito da funambolo. Ho messo un tutù rosa per passare inosservato. Qui dall’alto dei miei pensieri, però, vedo stranamente tutto. Sarà questo letargo. Per ora, comunque, sono maledettamente comodo. 😊

        1. Ricordo che eri in Romagna o ricordo male?! Per fortuna hai ripreso a lavorare. Di cosa ti occupi!? E poi vuoi mettere Lombardia con nostra Puglia!? Non c’è paragone!! 😂😂😂

          1. Dio bono sephirot…. gli darei fuoco all’intera regione e l’ammasso di ignoranti e contadin che sono…… ridi ridi che io sarò una prossima disoccupata x scelta mia e x opposizione al sistema di merda… almeno non contribuisco più a salariare gente e ruoli inutili… farò la mantenuta come si vuole al sud…. eh eh eh eh hai scatenato la parte più brutta di me… in questa frase… o forse oggi mi serviva un piccolo semplice minuscola “la” x vomitare tutto… cmq mi occupo di lettere e cartoline io ah ah ah ah ah

            1. Azz!! 🤦🏻‍♂️ vedi un piccolo “articolo” cosa può fare!! 😂😂😂 Alle poste eh!? 🤔Sebbene io creda che non ci sia paragone, tra la bellezza sublime del sud ed il grigiore del nord, poi osservo i “subumani” che popolano queste terre, e capisco che forse sei MOLTO fortunata a vivere lì.

                1. Mi hai dato la buonanotte, ed ho risposto, “grazie” anche a te, non accorgendomi di avertela già data nel commento precedente!! Ma sono vecchio e quindi non farci caso!! 😂😂😂 Per il resto ho avuto un piccolo incidente al ginocchio giocando a calcio. Temo di aver rotto i legamenti. 🤦🏻‍♂️ Ma sono in attesa di fare risonanza magnetica. Il tutto, come vedi, è collegato sempre alla vecchiaia!! 😂

                    1. Ma a me non interessa la mia età che mi aiuta a diventare più saggia 😉 ma …se vuoi un indizio, il prossimo mese rinnovo la patente… solo per cinque anni questa volta! 😳😳😳 spaventato?? ahahahah

                    2. Ma no perché dovrei spaventarmi? È il corso delle cose. Io sono molto ironico, soprattutto con me stesso. Inizio a capire che non ho più 20 anni!! 😂😂😂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...