Harsh Times

Siamo il risultato di ciò che abbiamo vissuto.

Sephiroth

Ricordo una via e dei bambini.
Ricordo zaini per terra come pali di una porta.
Ricordo le infinite partite a pallone.
I muri marcati nelle ville per recuperare quei palloni.
I muri marcati nelle ville per rubare,
con cacciaviti e piedi di porco.
Ricordo un’innocenza persa troppo presto.
Ricordo le risate, i primi amori.

Ricordo l’alcol, la droga, il sesso.
L’odore dell’haze che stagna sul soffitto.
Ragazzini segnati, occhiaie.

Dimmi ora come cazzo siamo finiti??
Dallo scherzo alla rapina.
Da quell’aula alla galera.
Marchiati nell’anima, come con i tatuaggi.
Marchiati nell’anima, dai nostri tatuaggi.

Graffiti di storie da raccontare.
Perchè adesso molte storie,
le parole non le possono più raccontare.

Ricordo mio padre.
Ricordo che ho venduto l’anima per non essere come lui.
Ricordo quante volte mi ha seppellito tra schiaffi e pugni.
Ubriaco fradicio, mi pestava a sangue.
Avevo solo quattro anni.
Poi non l’ho più visto.

Ricordo quella…

View original post 154 altre parole

Annunci

128 pensieri riguardo “Harsh Times

        1. Il male non si dimentica mai Gió. O meglio la percezione degli accadimenti negativi è sempre più forte rispetto alla gioia degli avvenimenti positivi. Non chiedermi perché. Ma credo per tutti sia così. 😊

  1. le tue parole sono sempre molto crude ma dannatamente vere, vissute…
    trasmettendo il tuo dolore con esse, mi emozioni ogni volta…🤗

    1. Sono contento che tu percepisca un’emozione da ciò che scrivo. Spero almeno sia “piacevole”, per quanto queste parole vere, di piacevole, non hanno davvero nulla. 😊

                    1. probabilmente se avessi potuto, lo avrei davvero fatto…
                      … lo salva la distanza…

                    2. O forse no. A volte la distanza amplifica tutto. Più tardi chiamalo e prova a farci pace. La vita è una ed è davvero breve. Ascolta un cretino!! 😂

                    3. ahahah, sono una cretina anch’io…
                      mi ha tagliato fuori dai tutte le app, probabilmente mi ha messo in lista nera anche tra i contatti telefonici visto che mi hai chiesto chiaramente di uscire dalla sua vita e nn cercarlo più…
                      cosa che ovviamente ho fatto

                    4. Non so i vostri pregressi. Quindi non posso giudicare. Se ha chiesto questo. Se ti ha cancellata. Rispetta la sua volontà. È una forma d’amore anche questo.
                      È capitato anche a me.
                      Ho amato una persona con tutto me stesso.
                      Nonostante tutto ho accettato tutte le sue decisioni. A malincuore, ma le ho accettate. Perché se una persona non ti vuole più al suo fianco, bisogna rispettarla, per quanto il dolore della perdita sia forte. Se è solo un momento, tornerà. Altrimenti fatti forza. Nella vita questi periodi si affrontano a testa alta.

                    5. sì, rispettare la sua decisione è una forma d’amore anche x me…
                      so anche che nn potrei mai fargli cambiare idea, solo lui può farlo…
                      e se davvero lo vuole sa dove trovarmi…

                    6. Appunto. Se ti ha bloccata da tutto, aspetta sia lui a farsi vivo. Se davvero vuole ti troverà!! Ed io faccio il tifo per te. 😊✌️

  2. ero entrata per risponderti male sull’altra poesia poi ho letto questo piccolo capolavoro e non ce l’ho fatta
    sei davvero un uomo meraviglioso
    forse la vita sceglie determinata persone per metterle alla prova. persone con il cuore grande e forte come il tuo
    tu sei ancora in piedi nonostante tutto e ti fa onore ❤️❤️❤️

    1. Credo che per certi versi la vita si sia accanita su di me. Ma ho avuto anche i miei momenti di gioia. In fondo queste tristi esperienze, mi hanno reso anche molto forte.
      Sono contento tu non mi abbia risposto male. Queste parole sono molto belle.
      “Sono ancora in piedi, nonostante tutto”. Grazie!! 😊

      1. sei una persona buona Seph, inutile giocare a fare il cattivo. qui lo hanno capito tutti che sei buono con un gran cuore
        la vita si sarà accanita su di te, ma sei forte su questo non ci sono dubbi. hai attraversato le tempeste vinto e perso molte battaglie ma non bisogna mai perdere di vista dove vuoi arrivare

        1. 🤔 Veramente lo hai capito solo tu!! Ma è una deduzione alquanto lontana dalla verità!! 😂😂😂
          Come in tutti i campi della vita, a volte si vince ed altre si perde. Io credo fortemente di essere in credito con la sorte. Un giorno riscuoterò il mio debito. 😊

          1. ti piace dare un’immagine di te che non c’è perché se mostrassi la tua bontà pensi se ne approfitterebbero, questo è quello che io capisco chiaramente
            spero un giorno tu riscuota quel debito significa che sarai felice 😘😘😘

            1. Io sono sempre me stesso. Nessuna immagine. Nessun comportamento artefatto. Sono come uno specchio con le persone. Se mi deludono o mi prendono in giro, ricambio con la stessa moneta, e divento un bastardo. In caso contrario sono l’uomo più buono del mondo. Semplice. Come credo accada a tutti. 😊

  3. “… un angelo nero con le ali strappate”
    che importanza fa il colore? nero o bianco, sempre angelo è… anche se non può volare
    In quello che scrivi trovo sempre un fondo di dolce amarezza.
    un sorriso

    1. Il colore è fondamentale. Perché tutto il buono che c’era in me è andato via. È rimasto un triste nero, ed una sensazione costante di non essere “tanto” da tempo. Ma questa “dolce amarezza” ha anche i suoi lati positivi. 😊

  4. Me lo ricordo, me lo ricordo bene questo pezzo. Ti scrissi che non osavo commentare…nemmeno oggi, anche se una parola da chi ti segue é indispensabile. Credo, per testimoniare che anche se solo in questo blog, sono con te in questi squarci di anima. E posso, forse, sentire il tuo dolore e la capacitá di redenzione e la volontá di sognare ancora, e poi l’amore ” l’amore che é un cane che viene dall’inferno” . Ma non si perde, non si perde mai…

    1. È vero. Lei mi segue da tanto tempo signorina Baudelaire!! Adesso poi mi cita pure Bukowski!! WOW!! 😲
      I miei squarci d’animo sono profondi, il fardello pesante, ma grazie di essere sempre presente. Se non ricordo male è stata la prima a cliccare l’opzione “segui” sul mio blog, che ho aperto 10 anni fa, ma che ho reso pubblico solo 3 anni fa.

  5. Che io sia stata la prima, può farmi solo tanto piacere…😊, ricordo che lessi una ventina di poesie tutte d’un fiato, e per l’appunto decisi che avevo trovato un parente di mister Bukowski sparso per il blog! Son anche contenta che ora diverse persone passino e lascino il loro like. A parte questo…é tempo di travestirsi da angelo con le ali intere e dorate?! 😬😂😇

    1. Addirittura un parente di Bukowski!! Forse il maggiordomo!! 😂😂😂
      Si da tre anni a questa parte ho fatto tante “amicizie virtuali”, “conosciuto” persone tramite i loro scritti!! Credo che a te piaccia più leggere e commentare, visto che non scrivi quasi mai!! A parte questo, arriverà il mio tempo. Forse. Ma niente ali dorate. 😊

  6. Molto molto dolorosa, il dolore non si dimentica mai, resta acquattato per tanto tempo in un angolo di noi e poi ci morde all’improvviso quando meno ce lo aspettiamo. Cosi’ diventiamo piu’ duri, almeno nella scorza, sperando che quei morsi dolgano meno, invece dovremmo ammorbidirci, farci amica quella bestiola cosi’ che quando morde mordera’ piano ed i denti affonderanno nella tenerezza senza fare male.

    1. Ho convissuto con il dolore per una vita e inevitabilmente mi ha indurito moltissimo. Ormai penso di non sentirlo più, come se mi avessero estrapolato il sistema limbico. Non so se sia sempre un bene. Ma è così.

      Ps. Scusa se rispondo ora, ma mi sono accorto adesso che questo commento era nello spam. Scusami tanto. 😊

      1. e’ una bella corazza che ci creiamo e ci autoconvinciamo di non sentire il dolore, certo e’ positivo ma l’importante e’ che lasci trapelare il bene 💕

        1. Forse hai ragione tu. È solo auto convincimento. O forse davvero ormai il dolore scivola addosso. Ma non importa. Il bene passa. Paradossalmente lo avverto di più. 😊

    1. Le mie ali sono state recise da molto tempo. Puoi osservare le cicatrici ed un’anima nera. Però adesso passo il tempo, come direbbe il Liga, “seduto in riva al fosso”!! Non è poi malaccio la vista da qui. Notte Viki. E grazie. Davvero. 😊

    1. Harsh Times. I giorni dell’odio. Non è il massimo, lo so. Ma è andata così. E mi spiace provocare tristezza. Ma “scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle”. 😊

      1. i processi di guarigione richiedono il loro tempo e il tempo che passa da solo del tutto non aiuta. Il tempo aiuta a vedere con altri occhi, quelli dell’esperienza e della benevolenza acquisita. Ci vuole attenzione verso noi stessi, attenzione nel cogliere segnali, nulla arriva per caso. E’ un lavoro continuo di riequilibrio e di consapevolezza. Abbiamo in mano una grande opportunità, cerchiamo di vivercela al meglio!
        Grazie della tua attenzione
        Un caro saluto
        Dona

        1. Hai perfettamente ragione. Il tempo da solo non aiuta. Ma mi ha dato forza e consapevolezza. Sono uscito vittorioso da molte battaglie. A testa alta. Ma sono ancora in credito con la sorte. Aspetto di riscuotere. Grazie per queste bellissime parole. 😊

  7. forte e intensa come solo una bella poesia può essere. Una storia di vita e di ricordi che entra dentro e ti fa sperare che di quel che è scritto lì non tutto sia vero.. ti mando un abbraccio

    1. Purtroppo è tutto vero amica mia. Vissuto. Provato.
      Sai Prof, (e sicuramente lo saprai meglio di me), la vita è maestra indiscussa. Quante lezioni ho imparato sulla pelle. Quasi come se fossero marchiate a fuoco. Per non dimenticare. Non tutto è da buttare però. Grazie per l’abbraccio!! 😊

          1. eh eh eh che cretino, nonostante mi fai incazzare una risata me la strappi sempre
            e poi lo so dove sei andato e dove hai fatto le vacanze, lasci tracce di te caro seph
            io ho ancora altri 10 giorni poi si ritorna a lavorare

  8. Ricordo quella volta che ho guardato oltre e mi sono sentito leggero come se stessi saltando la staccionata della pubblicità dell’olio cuore ed invece ero leggero perché mi ero improvvisamente liberato di tanta zavorra…
    Shera

    1. Preferisco pensare che il male ricevuto ci renda più forti, e quindi come dici tu ci dia nuova linfa per una rinascita. In questo caso la mia linfa è stato l’odio accumulato. Vedi, non tutti i mali vengono per nuocere. 😊

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...