31 Maggio 2018

Seconda media.
Professoressa: “Effe, cosa farai da grande?”
Effe: “Andrò in galera”.

Rinnegato.
Questa è l’esatta sensazione che ho sempre provato.

Sai, dicevano che non ce l’avrei mai fatta. Dicevano che sarei finito male. Dicevano che cattivo sangue non mente. Tanto, quasi da convincere anche me. Parossismo maniacale di un’infanzia di merda. Qui dove è difficile diventare grandi. In questi quartieri tra ville e palazzoni. Nessuno regala nulla. Il forte schiaccia il debole. Inevitabilmente.

“È legge di natura”.
Come Tano Badalamenti nei Cento Passi. Perché qui abbiamo altri codici.
Altri eroi.

Plebe. Semplicemente. Con un altro gene.
Come a Gattaca.

Sono cresciuto solo. Diverso. Bipolare come Norton e Pitt. Mutazione genomica, in mezzo a tutte queste merde. Autoctoni imbastarditi, capaci solo di guardarmi dall’alto in basso. Credevano di affossarmi per inedia. Ma senza soldi la fame ingrassa la rabbia. Senza affetto la rabbia divora il cervello. Come un cazzo di tarlo. Un cancro infetto di giorni tutti uguali. Come stare perennemente su una nave in tempesta. Affetto da discriminazione sociale. Marchiata a fuoco sulla pelle.

Ho imparato ad odiare anch’io.
Anche adesso, che so solo di fame, rabbia e poesia.

Uno sciamano misto ad un povero pazzo. Un disadattato colto. Destabilizzato dalle voci nella testa. Sono passate da “suicidati merda” ad “uccidili tutti”. Un cazzo di perdente sull’orlo del baratro. Figlio di un donnaiolo fallito. Quindi fallito anche io. Per osmosi. Costretto a sposare il silenzio. Ma a testa alta. Lo sguardo fiero. Anche quando dentro ero un coacervo di pezzi rotti. E mentre perdevo me stesso, mentre perdevo colore, la tua assenza infilava coltelli in petto, in maniera chirurgica, tra il cuore e lo sterno.

Io non volevo diventare così.
Non volevo essere come te.

Un giorno qualcosa è cambiato.
Uscire dalla merda, no, non è stato semplice. Come percorrere una scala rovesciata di valori, a pioli. Avevo capito come fottere il sistema. Senza password. Come un cazzo di virus.

Non scriverò come ce l’ho fatta.
Non scriverò qui le mie molteplici vittorie.
Nemmeno ora meriti di sapere.

Ora che il cuore ti ha lasciato.
Perché del cuore te ne sei fottuto.
Paradossale se pensi che solo io avrei potuto salvarti.
Paradossale se penso che è genetico.
La tua unica eredità.
Siamo come orologi a tempo.
Toccherà anche a me.
Quelle carte non mentono.

Ma la mia anima fortunatamente non sanguina più.
Oggi perde solo parole.

31 Maggio 2018
“Ciao buonasera. Volevo avvertirti. Tuo padre non c’è più.
E’ morto. Un infarto. Poche ore fa”.

Impossibile.
Non può morire chi è già morto.

Nelle cuffie 🎧 Club Dogo – Se non mi trovi

Annunci

305 pensieri riguardo “31 Maggio 2018

    1. Non è un momento difficile adesso. Lo è stato in passato. Crescere senza padre, in un quartiere di merda, non è stato semplice. Il peso di un fallimento annunciato schiaccerebbe chiunque. Ecco io sono arrivato quasi a mollare. Poi la rabbia e l’odio mi hanno aiutato. Li ho trasformati in qualcosa di positivo. Non chiedermi come ho fatto, ma l’ho fatto.
      La sua morte mi è indifferente. Non sarà bello da dire, ma per me è così.

      1. Io cerco cose vere oltre che belle da “esplorare”.
        E da te le trovo.
        Avrei solo voluto leggere un lieto fine…
        Sono ancora un po’ ingenua. Semplicemente la tua ferita arriva. Non sanguinera’ più ma c’è.
        Un abbraccio a te che sei vivo.
        Ciao Seph

        1. Non siamo fatti per i lieto fine amica mia. Almeno non io. Altrimenti ci racconteremmo favole.
          La mia ferita resterà lì per sempre. È come un marchio di fabbrica. Ma non fa più male da parecchio. Te l’assicuro. Come, resterà sempre, la domanda che mi porto, fin da piccolo. Com’è possibile che un padre non ami i suoi figli??
          Un abbraccio forte Vicky!! 🤗🤗🤗

      2. ho pianto devo essere sincera…perchè ho ricordato
        tante cose sono tornate alla mente tante similitudini tante difficoltà
        ne hai fatta di strada ne è passata acqua sotto i ponti
        non ci sentiamo da tempo io e te eppure questo scritto mi ha mandata in tilt…………un corto circuito dentro il petto….tutta la tua intimità in un post
        mi spiace per tuo padre……mi spiace perchè non ha capito che gioiello aveva tra le mani, la tua famiglia……chi non ti conosce non potrebbe mai capire queste parole e mai capirà realmente che uomo sei, cosa hai sopportato e la forza che ci hai messo……..ora sembra tutto facile………..per gli altri sembra tutto facile scontato
        un abbraccio forte Seph tu non sei come lui tranquillo e condoglianze anche se capisco bene che sono superflue

        1. È passato un po’ di tempo dall’ultima volta!! Come stai?? Che mi racconti di bello??
          A me non dispiace di lui. Nemmeno di chi mi giudica senza conoscermi. Quindi non preoccuparti di loro. I mediocri, di solito, giudicano le vite altrui, credendo che la loro critica li elevi a non so cosa.
          Non dovresti nemmeno piangere. I ricordi restano ricordi, nel bene e nel male. Hai un presente da vivere. È quello che mi ripeto da un po’ di anni. E visto che sono bipolare, faccio le sedute da solo!! Dottore e paziente!! A volte mi dico anche “grazie” e “prego”. 😂😂😂

          1. si molto tempo dovresti scrivere di più altrimenti io non posso commentare il tempo passa e poi niente che tanto che manchi alle persone lo scrivono già tutte qui sembrano tutte fortunate o forse fingono……ma tu che ci fai alle donne? che vuoi che racconti di bello da due mesi è tutto una merda periodo strano come se mi mancasse qualcosa.
            ti è mai mancata una persona così tanto da non poter fare altro che pensarla? ultimamente è così
            mi manca da morire ma sai che sono orgogliosa e non cedo
            pippone finito vedi che serve scrivere così scarico pure io i miei problemi su di te che sei un povero cristo e subisci sempre…….ci sono altre che ti ammorbano con i loro problemi? no perchè poi magari non vorrei che tu assorbissi tutti i problemi…..massi credo che tu sia il tipo di ascoltare tutte in silenzio e non dire mai mi avete rotto le palle perchè poi in fondo sei buono tu…..tipo caritas……ho straparlato troppo….
            so che non ti dispiace per tuo padre nè per chi ti giudica……capisco che ti scivola tutto addosso fossi forte come te con quel carattere sarei straordinariamente cattiva….invece tu riesci pure ad essere buono
            hai un lettino in più per le sedute? che anche io ho bisogno di parlare ad uno bravo… eh eh eh
            scusa per tutto sto pippone ma oggi va così

            1. Questo appartiene alla categoria “oltre il pippone”!! Siamo quasi a livello “paranoia”!! 😂😂😂
              Stai bene?? (Domanda retorica).
              Hai bevuto??
              Hai fumato??
              Nessuna donna su questo blog è stata maltrattata!! Giurin giurello!! 🤞🤞🤞😂
              Scrivo di me, quindi non troverai uno scritto ogni giorno. Pur volendo mi annoierebbe. Qui scrivo per sfogarmi. E poi per parlare. Chiacchierare. Ascoltare sopratutto. Perché tutti sul pianeta WordPress abbiamo una vita “complicata”.
              Ascoltare le persone aiuta. Chissà magari dovrei fare lo psichiatra!! 🤦🏻‍♂️😂😂😂
              Per le sedute sono caro, però sono bravo!! Dottor Effe sempre disponibile!! 😂😂😂

    1. Si Prof. Io ero il cavallo pagato 100 volte la posta. Ce l’ho fatta, quando tutti, sin da piccolo, mi avevano dato per spacciato. Non so se scrivo bene, ma mi aiuta. Un abbraccio forte!! 🤗🤗🤗

                1. Già fatte a Marzo con la famiglia a Varsavia. Quest’estate resto a casa e ricambio l’ospitalità dello scorso anno, dei miei cugini canadesi. Gireremo la “mia” Puglia. 😊

                    1. Penso che li farò fare qualche giro tra Polignano, Alberobello, Bari e magari anche il versante salentino con Otranto e Gallipoli e Lecce. Un tour de force!! Altro che vacanza!! 😂😂😂 Tu sei mai stato da queste parti??

                    2. Si quella zona è meravigliosa. Il mare da favola. Anche io sono stato ad un matrimonio a Santa Maria di Leuca 3 anni fa!! 🤔 😂😂😂
                      La Puglia è bellissima.

                    3. Sarebbe stato il colmo. Magari c’eravamo anche parlati, o incrociati durante qualche antipasto o ballo, ormai allo stremo delle forze!! 😂😂😂
                      Come avrai avuto modo di vedere, in Puglia, i matrimoni, sono dei veri e propri sequestri di persona!! 😂😂😂
                      Se la prossima estate dovessi passare da queste parti, io vivo a Taranto, a disposizione!! 😊

                    4. Tempo fa scrissi una poesia, per l’unico concorso a cui abbia mai partecipato. Me la cestinarono perché era sull’Ilva e Taranto e c’erano alla premiazione Sindaco, cazzi e smazzi. Sarebbe stata imbarazzante. Vinse un tristissimo cuore/amore. Ovviamente la mia era una provocazione. Non fui nemmeno invitato alla cerimonia!! 😂😂😂 Fatto vero amico mio. La poesia la trovi sul blog. Albe nere.

                    5. Ti ringrazio amico mio. Mi fa piacere ti sia piaciuta. Credo tu abbia capito bene anche perché mi abbiano fatto fuori!! 😂😂😂

  1. Un pezzo del tuo cuore. Scritto daddio, ancora sanguinante.
    Mi hai fatto venire in mente una serie tv strepitosa e terribile: Patrick Melrose, con Benedict Cumberbatch. Ambientazione agli antipodi, ma il cuore, il sangue, l’eredità pesante…
    La storia è tratta da libri autobiografici. Vero vissuto.
    Guardi, e sai che è vero.
    Ti leggo, e so che è vero.

    1. Un pezzo del mio cuore. Un pezzo della mia vita. La mia infanzia. Ma non sanguina più. Oggi no. È solo un ricordo marchiato sulla pelle.
      Non ho mai visto questa serie. È nuova?? La cercherò.
      La mia è una storia di tanti ragazzi. Cresciuti senza padre in un quartiere di merda. Il 95% non ne esce più. Te l’assicuro. 😞😞😞

      1. E’ nuova. Io l’ho vista in lingua originale, ma la trovi anche subbata e anche doppiata in italiano (anche se la recitazione originale è da oscar).
        Ho grande stima di chi riesce a liberarsi delle proprie catene, di quel determinismo che s’impone e ci costringe a scelte predisposte dalle contingenze. Vale per tutti, tutti abbiamo le nostre catene, ma quelle che ti porti dietro dall’infanzia sono le più resistenti.
        Mi fa molto piacere leggerti. Ti auguro sempre tanta forza e tanto cuore.

        1. L’ho cercata. Una miniserie in 5 puntate. La scaricherò!! Si può dire?? 😂😂😂

          Mi piace la tua metafora sulle catene. Rende perfettamente l’idea. Ogni tanto qualcuno riesce a spezzare le proprie, autodeterminandosi. Mi ricorda molto una canzone di Grignani. “La vetrina del negozio di giocattoli”. Un piccolo capolavoro. Forse non sarà il tuo genere, ma se ti capita, ascoltala.

          1. Ah, per quel che mi riguarda, si può dire tutto!

            Ho ascoltato la canzone, non la conoscevo. Calza a perfezione, Grignani ha scritto delle canzoni bellissime che avrebbero meritato molto ma molto più riconoscimento.

            1. Menomale va!! Che poi magari lo trovo in streaming e risolvo subito. 😂

              Grignani si è bruciato da solo. Gli album Fabbrica di Plastica e Campi di Pop Corn, sono due perle di avanguardia. All’epoca non furono capiti dal mercato, le vendite furono scarse e lui tornò a fare del pop di cacca.
              Sono contento ti sia piaciuta.
              Ogni tanto “un pupazzo identità riesce a fuggire dal retro…libero!!” 😊😊😊

    1. Niente di più vero Molly. Ero il figlio di, non potevo esser più di quello. Non volevano fossi più di quello. Le persone non sono tutte buone. Grazie per l’abbraccio. Ricambio. 🤗🤗🤗

          1. Il dubbio denota intelligenza e – nel caso fossimo noi ad essere sbagliati – apertura al cambiamento… anche se negli anni io go continuato a perseverare nell’ipotetico sbaglio 😉

            1. Non so se il dubbio denoti tutto questo. Ma sicuramente io sono come te. Continuo a perseverare nella mia idea di “giustezza divina”. 😂😂😂 Se proprio devo sbagliare, lo devo fare con convinzione!! 🤦🏻‍♂️😂

      1. Si va e si torna… ma sto bene.
        Avrei preferito tornare commentando un tuo post dal contenuto meno “impegnativo” ma la vita è fatta anche di questo.
        L’importante è che tu sia DAVVERO sereno. 🙂

        1. Nella mia vita non c’è nulla di meno impegnativo. Vorrei, ma credo di esser nato sotto una cattiva stella!! 😂😂😂
          Adesso, però, tutto sommato, rispetto alla mia infanzia, è un periodo sereno. 😊

  2. Certi legami quando cessano di essere, lo fanno in modo indolore perché non sono mai stati o devastano proprio perché non sono mai stati. E la genetica non è la matematica 😉 un abbraccio :*

    1. Un legame solo biologico. Senza valore. O meglio che ha smesso di avere valore 36 anni fa. Per fortuna la genetica non è matematica, altrimenti sarei stato fottuto!! 😂
      Un abbraccio piccola Batman!! 🤗😜

      1. Che dirti, purtroppo i parenti non ce li possiamo scegliere e nemmeno il DNA…ma gli amici sì. E li ci possiamo rifare. In barba a tutti! 😉 😉 😛 😛

            1. Eli!! Non ne vale la pena. La gente ridicola non merita un cazzo. Ultimamente, sarà il caldo, ma sono diventato parecchio intollerante con le persone che dicono una cosa e ne fanno un’altra. Soprattutto quelli che reputavo amici. Pazienza, il tempo mette a posto tutti.

              1. (Torno seria, so farlo anch’io ogni tanto 😉 ) Sono d’accordo con te. Certe persone non meritano nulla, se non indifferenza. Anch’io, come te, sono diventata intollerante davanti a certi atteggiamenti. Non ci penso due volte a tagliare rapporti che si rivelano deludenti. Perché perdere tempo prezioso con persone che non se lo meritano?

                1. Sono arrivato a 40 anni, ho tagliato ultimamente amicizie di 35 anni, perché erano “a convenienza”. Non ho più il tempo per le cose “a convenienza”. Quindi taglio. Senza pietà.
                  Meglio solo. Te l’assicuro.
                  (Possiamo tornare a non essere seri??) 😂😂😂

                  1. I quarantanni sono la svolta, si taglia ciò che non dà più soddisfazione, ciò che toglie troppo! Ci si rende conto che il tempo che abbiamo è troppo prezioso per sprecarlo con chi non lo merita!
                    E si torniamo a fare “i scemi! vah 😛 😛 😛

  3. C’è tanta giusta rabbia in questo tuo scritto, non solo verso lui ma anche per l ambiente che ha cercato di condizionarti e bollarti sin da subito. La rabbia ( e il resto che sei) ti ha aiutato a essere diverso, a farcela.
    Ora è tempo di deporre le “armi” e far evaporare la rabbia nella consapevolezza della debolezza altrui.
    Un abbraccio,Sephi.
    Mariro’

    1. Io ringrazio sempre la mia rabbia, la mia fame e purtroppo anche il mio odio. Mi hanno permesso di uscire dalla merda. Non è poco. Chi è cresciuto “bene”, diversamente, fatica a comprendere il mondo dei più sfortunati.
      Vorrei deporre le armi. Vorrei riposare. Non sai quanto lo desidero. Ma forse non sono fatto per la calma. Certo la rabbia, la fame, l’odio, in questi anni, si sono lentamente mitigati. Molto di quello che ero ha lasciato spazio all’indifferenza e non so se alla fine sia meglio o peggio.
      Un abbraccio forte Mariró!! 🤗🤗🤗

  4. 100 passi.
    Mi è sempre rimasto impresso questo numero. La distanza esatta, fra le due abitazioni. Di Peppino e Badalamenti.
    Un film sulla mafia. Sui loro codici. Ma anche sul desiderio di costruire, di sfidare.
    Ecco.
    La sfida.
    Tu l’hai accettata. Non hai continuato a subire. Hai fatto più di cento passi. Molti, molti di più. E solo tu sai la fatica che ti è costata.
    Il tuo coraggio, forse, può contribuire a schiacciare la genetica. A trovare l’antivirus.
    Ti auguro di salire quella scala. Con gli occhi al cielo. Senza più guardare indietro…
    Notte, caro Seph💫

    1. Mi ero stancato di subire un’inutile discriminazione sociale. Senza soldi. Senza padre. Una casa senza porte interne. Senza mobili. Adesso mi fa ridere sai?? Sembra tragicomico. 😂😂😂
      Però ho avuto due fortune immense. Mia madre. Il mio carattere. Senza loro sarei finito ubriaco in qualche sala slot!! 🤦🏻‍♂️😂
      Della scala intravedo quasi la fine. Non male. Prima o poi ci arrivo. 😜
      Un abbraccio Doc!! 🤗🤗🤗

  5. Ci sono cose che non si possono scegliere. Alcune si subiscono, altre si affrontano. Il tuo male di vivere viene bilanciato dalla tua parte buona, quella che non vedi, ma che traspare in ogni abbraccio che dai, in ogni sorriso che fai.
    Non posso immaginare quello che hai passato, ma sono fiera di quello che sei diventato.
    Fanculo la vita, hai lottato, hai vinto. Grazie alla rabbia, quella che ti fornisce di armi che non feriscono, come la tenacia, la voglia smisurata di essere diverso, migliore.
    Perché tu non sei e non sarai mai quell’uomo.
    Della data mi soffermo sull’anno.
    2018… la medicina ha fatto grandi passi ed il tuo cuore tornerà sano. Sai come curarlo e a chi affidarlo.
    E poi non si molla per un cazzo, giusto?

    1. Magari potessimo scegliere. Siamo nati per “subire” ognuno il proprio destino. Credo di aver ribaltato una condizione di merda con le mie sole forze. Non so se ho realmente una parte buona, perché quella cattiva è sempre più accentuata. Più in vista. La buona la conservo per giorni migliori. Per i miei figli. 😊
      Ho temuto per molto tempo di essere uguale a lui. Ma ora so che a parte il cognome, non abbiamo nulla in comune. Prima o poi arriverà il mio turno, ma non credere io possa mai mollare. Ora non più. 😊
      E poi, tu sei un esempio di come non si molla un cazzo. 😊

      1. Tanti, troppi, non ce l’avrebbero fatta, ma tu sei “oltre”. I tuoi figli sono fortunati ad averti come padre e tu sei fortunato ad avere loro, vicini ogni giorno e sempre pronti ad imparare, con “solo” la voglia di costruire qualcosa di buono e bello insieme.❤️
        Io un esempio? Volevi fare una battuta eh 😝

        1. Sei un grande esempio. Ma su WP questo lo sanno tutti. E sai bene che raramente ti farei un complimento!! 😂😂😂
          Non sono oltre. Non sono migliore. Ho solo avuto la mia botta di culo. Però l’ho saputa sfruttare.
          Sui miei figli il fortunato sono io.
          Loro sono amore puro. ❤️❤️❤️

          1. Ogni tanto ci vuole anche quella e sono felice che sia arrivata 😊
            Sono certa che i tuoi figli ❤️direbbero lo stesso di te…
            Complimento🤔 Eppure una volta uno ti era sfuggito 🤔
            Buona giornata Sephiroth 😊

            1. Beh sicuramente!! Altrimenti li diseredo!! 😂😂😂
              Come stai però, io te li faccio sempre i complimenti!! 🙄
              Non li ricordo, però li faccio!! 😂
              Come procedono le vendite?? 🤔

              1. Li diseredi ahahah muoio 😂😂😂
                Ma come ti vengono 😂😂😂
                No Sephiroth, sai che non potrei mai contraddirti, ma a me non fai mai complimenti. Ma mai mai eh🙄 No mai, proprio mai mai🙄
                Ne ho venduti già 9, un best seller 😂😂😂
                Se non fosse in digitale ti firmerei la copia, posso firmarti il pc se vuoi 😂🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️
                Perché l’hai preso, vero? 🤔

                1. Certo che li diseredo!! Pffff!! 🙄
                  Anche se un giorno qualunque, mi venissero a dire: papà noi non tifiamo più per la Juve!! 🤦🏻‍♂️😂😂😂

                  Guarda che ti sta crescendo il naso. Lo vedo. 🤥🤥🤥 Ti ho fatto molte volte dei complimenti!! 🤔😂
                  Beh si inizia con nove. Arriveranno altri acquisti. Io ovviamente l’ho preso. Non lo leggerò, ma l’ho preso!! 😂 Formato digitale. Tzè!! Non posso nemmeno usarlo, per equilibrare il tavolo in veranda, che balla un pochino!! 😂😂😂

                    1. Costretti?? Io?? Non mi permetterei mai!! 😂😂😂
                      Hanno deciso loro spontaneamente!! 😂😇
                      Non mi ringraziare, l’ho preso solo per sistemare il tavolo in veranda!! 🙄

                    2. Del tipo “Questo è il calcio, questa è la Juve, la squadra più onesta di tutte le altre di cui non ricordo il nome? Per chi tifate? “

                      Spero tu abbia qualcosa d’altro che traballa perché uscirà un secondo libro 😂

                    3. E invece no. Non l’ho mai costretto a vedere il calcio. Si è appassionato solo un anno fa, da quando gli regalarono il suo primo album della Panini. 🙄

                      Minchia il secondo!! Di già?? Ancora non ho letto il primo!! 😂😂😂

                    4. Ok il calcio, ma proprio la juve? 🤔🤔🤔

                      Appunto, tanto non li leggi 😂😂😂
                      Inizia a mettere da parte i soldi 😂🤦🏻‍♀️🤦🏻‍♀️

                    5. Casualità!! 😂
                      Mica ho detto io, tifa Juve altrimenti rimarrai povero e senza eredità!! 🤷🏻‍♂️

                      Si ma non saliamo con il prezzo che poi mi tocca fare le rate!! 😂😂😂

                    6. Il caso, a volte, è proprio un caso 🤔
                      Non lo trovi anche tu… per caso?

                      Puoi fare straordinari 😂😂
                      Non vorrai perderti il sequel 😂🤦🏻‍♀️

                    7. È stato un fortunello!! 😂😂😂
                      Vedi a volte il caso ci azzecca!!

                      Cazzo quanti ne devo fare di straordinari per questo sequel?? 🤔 Ma tratta sempre dello stesso argomento che non ho letto?? 😂😂😂

                    8. E vi arriva Bonucci! E vi arriva Bonucci! E vi arriva Bonucci! 🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉

                      Tratterrò altri argomenti che non leggerai 😂😂
                      Tu lavora e non pensarci… su su 🤓

                    9. Non lo conosco. Chi è?? 🤔
                      Io non seguo il calcio. Anzi sto guardando un film con due grandi attori. Shia LaBeouf e Billy Bob Thornton!! 😜😍
                      Eagle Eye. Te lo consiglio.

                      Ultimamente inizia a ballare la lavatrice!! 🤷🏻‍♂️😂😂😂

                    10. Si l’avevo già visto, ma quando mi piace un film, non riesco mai a cambiare canale!! 😊

                      La lavatrice cerca stabilità!! Quella che solo tu puoi darle!! 😂😂😂

  6. Non si sceglie da quale pianta cadere, ma si può ruzzolare via lontano tanto da non esser più colui che… “la mela non cade mai lontano dall’albero”. Certo ruzzolare via non È semplice, comporta una forza interiore, una forza di volontà immane, ma… una volta che si è riusciti ad avere la meglio su tutto ciò, ecco che ci si sente forti e diversi da quell’albero dal quale si è caduti. Invincibili, e pronti per essere di grande esempio ai nostri frutti.
    Complimenti a te Sephir per avercela fatta, sei un grande. Ma questo lo avevo già capito da tempo… un abbraccio

    1. Non si può scegliere dove cadere. Ma ho capito subito quello che non volevo essere. Un frutto marcio come lui. È costato fatica togliermi quell’odiosa etichetta. Essere giudicato a priori. È costato fatica non essere come lui. Anche quando sprofondavo nel nulla.
      Forse ce l’ho fatta, ma non mi sento invincibile. Ammaccato. Ecco adesso è questa la sensazione. 😂
      Tu sei sempre troppo buona con me. Non sono un grande. Per ora provo ad essere semplicemente “normale”, che sarebbe già un grande risultato!! 😂😂😂

    1. In realtà non so nulla. Ho vissuto improvvisando. Letteralmente. Però dai, guardando indietro, capisco che non tutto è andato in malora.
      Fammi sapere di Tizio. È una brava persona. Un abbraccio Gió!! 😊

        1. Mi affeziono alle persone. Mi dispiace per il tuo amico. Ma mi sarebbe dispiaciuto più per te. Inevitabile.
          Si ho l’obbiettivo nel mirino. Non ho ancora smesso di essere. Di diventare. Nuovi stimoli. Nuove ambizioni. 😊
          Un abbraccio Gió!! 😉

            1. Ma qui tocca sempre ad i poveri cristi!! 😂😂😂
              Tutto al centro del mirino, o tutti al centro del mirino. 🤷🏻‍♂️
              Essere un cecchino dev’essere bellissimo!! 🤔😂😂😂
              Un abbraccio amico mio!! 😊

  7. Quando leggo le tue storie non so mai se sono storie vere o inventate.
    Scrivi così bene che sembra un romanzo.
    Ma no, questa volta no, non si scherza con la vita degli altri, no, questa volta capisco che è la tua vita, vera, vissuta, dolorosa, accidenti.
    Sono contenta tu sia riuscito a passare oltre, ti fa onore e aumenta la stima che ho di te

    1. Purtroppo quando scrivo, scrivo di me, della mia vita. Quindi è tutto vero. Reale. Doloroso.
      Gli abbandoni ti segnano. Se non sei forte, sei fottuto. Ed io ho visto, nel quartiere, tanti piccoli “me” non farcela. Come guardarsi in uno specchio. Devastante.
      Io sono stato solo un po’ più fortunato. Nella mia sfortuna. Se così si può dire. Sono passato oltre. È vero. Ma non ho mai dimenticato.
      Grazie Chiara!! 😊😊😊

      1. Sai, non ho risposto perché in realtà non sapevo bene cosa risponderti… a volte penso di essere indifferente, altre volte non so cosa pensare, qualche volta mi è capitato di svegliarmi col pensiero che fosse morto e a momenti qualcuno doveva avvisarmi. Ogni volta sento cose diverse…
        L’unica cosa che so è che non c’è mai stato…
        Ma… comunque non importa. 🙂 In realtà avevo voglia di salutarti.
        CIAO SEPH!!!!!! 😂😂😂😘

        1. Puoi capirmi bene allora. Puoi comprendere cosa comporti una mancanza assidua. Totale.

          Comunque non c’era bisogno rispondessi. Avresti potuto scrivere “oggi c’è il sole”, avrei intuito il tuo disagio e avremmo parlato di cazzate!! 😂😂😂

          Non siamo costretti a ricordare.

          Hai fatto bene a salutarmi, sei stata in ferie eh!! Alla faccia mia!! 🙈😂😘😘😘

                    1. 1984? 🤔😮😂😂😂 Mi spiace…
                      Allora, visto ciò, mi toccherà farteli più spesso…
                      Povera me! 😂😂😂
                      Seph! Sei meraviglioso, stupendamente simpatico, bello e bravo. Ahaha! (No, non sto ridendo, sono seria)

                    2. Brava sai come accrescere la mia autostima!! 😂😂😂
                      Ti assumerò come “consulente complimenti”!! Da domani, tutti i giorni, buttane a cazzo su WordPress cinque o sei!! 😂😂😂🤦🏻‍♂️

                    3. Non vale però… dì la verità, vuoi che io ti faccia i complimenti di qua e di là 😂😂😂
                      Ormai, mi hai ubriacata con la tua gioia. Sei stupefacente!

                    4. Vedi che sei brava?? In una giornata in cui sono arrivati solo insulti, gratuiti, peraltro, tu riesci a esprimere la pura verità!! Senza esser costretta!! 🤦🏻‍♂️😂😂😂

  8. finale dal grande impatto emotivo. La tua rabbia si percepisce, come la tua voglia di riscatto, di essere diverso, di esserne indifferente.
    Alcune situazioni fanno così male prima, che dopo non rimane Niente, se non rabbia e diffidenza nei confronti delle persone. Queste situazioni ci cambiano e ci formano. Dopo tutto, siamo il risultato di ciò che abbiamo vissuto.
    Ed il tuo risultato è una vittoria, non un pareggio, non una sconfitta. Essi orgoglioso di te stesso, delle tue gambe e delle tue spalle forti , della strada che hai fatto e della persona che sei. Di dove sei arrivato da solo.
    Lascia andare la rabbia, e tutte le parole che avresti voluto gridare o sputare in faccia, io posso capirti, posso farlo bene, ma ora non è più tempo.

    sorridi fiero e pensa.

    ” Saresti stato orgoglioso di me, papà.”

    1. Psycoooooooooo!! Come stai?? Da quanto tempo!! 😊😊😊
      Non mi è stato difficile essere indifferente. In fondo io e lui non siamo mai stati un cazzo. Un mero rapporto biologico.
      Se un padre non cerca un figlio, evidentemente, lo considera uno sbaglio. Ed uno sbaglio mi sono sentito per troppo tempo. Un rinnegato. Mi sono chiesto più volte se fosse una mia responsabilità. Mi sono dato, troppe volte, da piccolo, milioni di colpe.
      Poi le cose si trasformano. Si passano diverse fasi. Dal senso di colpa si passa alla rabbia. Dalla rabbia all’indifferenza.
      Ma so bene, che tu mi puoi capire. Se non ricordo male, qualche scritto, parlava del tuo “non rapporto” con tua madre.

      Ho lasciato andare tante cose. Alcune molto importanti. Ma è questa rabbia che non lascia me. Grazie per le tue bellissime parole. Ne farò tesoro.

      Tu come stai?? 😊

      1. come hai detto tu, posso capirti bene. Mi sono rispecchiata in ogni parola di questo tuo commento. Tante cose te le porti dietro sempre, nel bene e nel male.

        io sto bene Seph, tu?
        Era un po’ che non ti sentivo, mi sono accorta dell’articolo perchè sono passata a trovarti!.
        Spero però di risentirti presto, anzi, di ” rivederti” da queste parti, anche se io, mancavo da un pò.

        ti abbraccio forte. ❤

        1. Anche tu ce l’hai fatta. Anche tu hai ribaltato il destino. Quindi sii fiera di te. Quello che ci portiamo dietro, dentro, ovunque, è pesante, ma, allo stesso tempo, è un arricchimento che pochi possono provare. Per fortuna.

          Io sto bene. Si dice così?? 😂
          Ho visto che non pubblicavi, non ho disturbato…e poi l’estate è fatta per ferie e relax!! A me tocca lavorare ancora un po’!! 🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️🤦🏻‍♂️ Help…

          1. concordo con tutto ciò che hai detto. Alcune cose ci rendono ” diversi” da sempre, e forse per sempre.

            Non disturbi mai, anzi, un salutino fa sempre piacere.
            per quanto riguarda il lavoro stringi i denti dai, arriveranno le ferie anche per te!! 😛

            1. Diverso. Si. Per sempre.

              Ci mancherebbe rispondessi anche “tu disturbi”!! Ti avrei fatto fuori!! 😏
              Sto stringendo tutto, siamo alla canna del gas, ma sto 16 sembra lontanissimo!! 😂😂😂🤦🏻‍♂️

                    1. Chi ha detto ferie?? Dove sono le ferie?? 🙈🙈🙈
                      Io posso contraddirti, tanto che mi frega, sono lontano da Roma!! 😂
                      Meno dueeeeeeeeeee!! 🤞

                    2. Qui al sud, sono fatte male le strade, portano tutte al mare!! 😂😂😂

                      Cerca di mantenere stabile il livello di psicopatia in questi giorni, che girano troppe persone!! 🔪🔪🔪

  9. mancavo da un po’ e sono passata a fare un giro… e come sempre le tue parole mi bucano il cuore…

    concordo con gli altri commenti, sei una persona davvero SPECIALE non dimenticarlo mai e soprattutto non metterlo in discussione (a parecchi di noi non piace essere contraddetti 😁)

    un abbraccio caro Seph 🤗😘

    1. Eliiiiiiiiiiii!! Non saresti dovuta passare di qui!! Non c’è mai nulla di bello!! 😂😂😂

      Non sono speciale (e non contraddirmi che vale anche per me!! 😂). Sono solo un caso disperato. 🤦🏻‍♂️
      Dove sei sparita di bello?? Spero almeno tu sia stata in vacanza!! 😜
      Un abbraccio Eli!! 🤗🤗🤗

      1. un po’ in vacanza, un po’ a lavoro, un po’ di apatia… di tutto un po’😂

        un abbraccione grande grande anche a te!! 🤗🤗🤗😘😘😘

        p.s.
        passo molto volentieri da te… xké spero sempre di avere buone notizie 😉

        1. Io sto agognando le ferie!! Sono ormai al limite!! 😂😂😂
          Tu fa la brava, nun ce pensà!! 😜

          Non perdere tempo qui che di buone notizie siamo a secco!! Da noi si dice “vai cercando la salute dall’ospedale” 😂😂😂

            1. Se avessi un segreto non sarei qui a scrivere, ma alle Barbados con Rihanna!! 😍😍😍

              Ognuno ha la sua valigia. Il suo peso. Tutto sta a portarlo con decoro. A volte sarà pesante ed impossibile da sollevare, altre volte troverai qualcuno che ti darà una mano lungo la strada, e quella valigia sembrerà incredibilmente più leggera. 😊

              1. Io ho la stessa grazia di Bridget Jones nel portare la mia valigia 😂
                Credo sia rarissimo se non impossibile trovare qualcuno con cui smezzare un po’ il peso. Di solito le persone sono prese dai loro problemi per poter pensare pure a quelli degli altri e se lo fanno c’è un prezzo da pagare, prima o poi. Nel migliore dei casi ti verrà rinfacciato tutto. Nel mio caso credo che il mio bagaglio sia davvero troppo pesante per chiunque, pure per me, però me lo devo trascinare dietro per forza. Non posso nemmeno dire che senza di esso non sarei la persona che sono , perché non va bene a nessuno come sono. 😞 Che discorso deprimente.

                1. Proprio 3/4 giorni fa mi è capitato di vedere, credo, l’ultimo della serie di Bridget Jones, dove lei alla fine si sposa. Che trashata!! 🤦🏻‍♂️😂

                  È raro, ma non impossibile che qualcuno smezzi il peso della nostra valigia. A volte per pochi passi, altre per lunghi tratti. Il tragitto della vita è sempre ricco di sorprese, sia negative che positive.
                  Ma anche se non ci fosse nessuno, testa alta e dignità. 😉
                  Basta valigie che ti vedo in depressione!! 🤦🏻‍♂️😂

                  1. Sono molto affezionata a Bridget Jones, i primi due film mi erano piaciuti tanto!! Dici che l’ultimo è trash perché non hai visto i due film di sex and the city 🤦‍♀️😂😂😂

                    Da quello che scrivi sembri sempre così arrabbiato, invece poi vedi come sei positivo! Più di me di sicuro.
                    Spero di trovare qualche bella sorpresa lungo la strada, che fino adesso quelle belle sono state un po’ scarse. Così butto un po’ di roba via dalla valigia e ne metto altra più bella. 🤞
                    Non sono depressa,sono onesta con me stessa. Mannaggia però ho ricominciato a fumare 🙄

                    1. No però una ex mi ha costretto a guardare tutta la serie tv di Sex and City!! 😂😂😂🤦🏻‍♂️

                      La rabbia è democratica. Colpisce tutti. Indistintamente. Io, con il tempo, ho solo imparato a canalizzarla e trasformarla. Sono cresciuto a pane e rabbia!! 😂😂😂
                      Non sempre riesco a contenerla eh!! Spesso acceca anche me.

                      Io credo che la più bella cosa tu l’abbia già trovata. Dovresti vivere per lei e lasciare un po’ indietro il passato. Non è più tempo per rimuginare.
                      E smetti di fumare!! 🤮

                    2. No scherzo. Era un “costretto” tra virgolette. Capitava, a volte, che prima di addormentarci lei vedesse questi programmi!! 😉

                      Non fumo. Mi dà fastidio. 😊

                    3. Saresti strano se non ti piacesse. Da quel punto di vista voi uomini siete tutti uguali, vi trombate qualunque cosa respiri. Per questo se uno non ti vuole scopare non sai se prenderla molto bene o molto molto male. 🤷‍♀️

                    4. Questa è una generalizzazione triste, a cui non appartengo. Sono strano anche in questo. Lo so. Ma non sono più fatto per i rapporti occasionali. 🤷🏻‍♂️

                    5. Wow!Che gentleman che sei!! Facessi schifo al cazzo in generale avrei risolto metà dei miei problemi. Sarà stato dell’altra sponda e non me sono accorta 🤔

                    6. 😂😂😂
                      Ho elencato tre ipotesi!! Tu hai chiesto come mai uno a vent’anni non ti ha toccata, nonostante dosi massicce di testosterone!! 🤷🏻‍♂️

                    7. Credo che la risposta sia molto più semplice: si scopava qualcun’altra 😪
                      Però comunque meglio lui che tutti gli altri che senza alcuna dignità ti infilano mani ovunque alla prima occasione 😑

                    8. Devo dissentire. Il presupposto base era un ventenne imbottito di testosterone. Non esiste l’opzione “si scopava un’altra”. A vent’anni lo metti pure nel tostapane!! 😂😂😂
                      Quindi torniamo solo e sempre alle mie tre possibilità. 🤷🏻‍♂️

                      Ma che cazzo di gente frequentavi scusa?? 🤔

                    9. Tu non idea di che gente ho frequentato. Se te lo racconto non ci credi. Ma comunque penso di essere io, devo avere dei feromoni molto potenti 😂. Ti racconto dei miei casi umani da un’altra parte però.
                      Riguardo al ventenne, non so. Rimarrà un mistero. Però sì, mi è piaciuto molto che i baci fossero solo baci, senza nient’altro.

                    10. No, non ne ho idea. E mi spiace per i tuoi casi umani. Una tipa su Twitter ha scritto, se non ricordo male, “quando pensavo che i casi umani fossero finiti, ecco che escono le figurine speciali”. 😂😂😂
                      A me fa sempre ridere.
                      Riguardo al tuo lui, non so. Un giorno lo chiamerò, così risolveremo questo mistero!! 😂

                    11. Probabile, non penso si possa dimenticare di una che gli strofina il naso contro il suo, esclamando entusiasta che è così che si baciano gli eschimesi 🙈😂😂😂

                    12. Pensavo lo fossi, mannaggia.
                      Comunque sono in spiaggia che cerco di gonfiare un materassino. Se non mi senti più è perché sono morta nell’impresa. 😂😂😂

                    13. No ancora no. Però ci sto lavorando. Prima o poi toglierò quell’usurpatore che si fa chiamare dio, dalla sua bella poltrona in pelle!! 😂😂😂
                      Purtroppo ho appreso con dolore che sei ancora viva!! 😂😂😂

  10. La vita delle persone mi affascina. Ho letto molte biografie di santi ed altrettante di criminali… hanno avuto entrambi delle vite difficili, con delle ferite profonde. Alcuni di loro hanno saputo usare il loro dolore per diventare persone migliori, altre come giustificazione alla loro cattiveria. Credo che la differenza sia nel loro cuore, nella loro predisposizione al Bene oppure al Male, che alla fine è comunque una scelta.

    Mi spiace sinceramente per tuo padre. Perché non c’è fallimento più grande dell’essere odiati dal proprio figlio.

    Buona settimana.

    1. La vita delle persone affascina anche me. Il loro viaggio, le loro esperienze. La loro prospettiva. Mi piace analizzare le parole. I termini. La psicologia.
      La differenza tra buono e cattivo. Tra bene e male. Un confine labile, nel quale spesso mi ci sono perso, adducendo futili motivazioni. Tutto diventa una scelta o forse no. Forse è già scritto.

      Non dispiacerti per lui. Non è più odio da una trentina di anni. Semplice indifferenza.
      Benvenuto in questo lido. 😊

  11. Mi ero persa questo post, lo sto eleggendo adesso. È forte, come sempre, da tutti i punti di vista. Io comprendo perfettamente, sono una che non crede assolutamente nei legami di sangue ed ho vissuto senza curarmi minimamente dell’opinione altrui. Quando qualcuno muore dentro non potrà mai più tornare in vita e, non se la prendano a male i buonisti, non si può soffrire per la morte di una persona che non si amava, chiunque sia

    1. In realtà non ti sei persa nulla!! 😂😂😂
      Però concordo sui legami di sangue. Purtroppo non si possono scegliere. Capitano. E sicuramente non sono quelli che stabiliscono il reale valore affettivo tra le persone. Anzi. Spesso e volentieri sono i peggiori.
      Dei buonisti ce ne fottiamo amica mia. So che mi comprenderai. Ma per me era il nulla più assoluto.

    1. Non credo di essere un eroe. Non mi ci sento. E non ho nemmeno la tutina, anche se mi donerebbe!! 😂😂😂 (…il commento non era finito, ma ho immaginato!! 😜)
      Però non ho mai mollato. Anche quand’era tutto contro. Mi è andata di culo. Oggi lo posso dire. 😊

      1. Nn sono riuscita a finire il commento … e soprattutto a ritrovarlo… mi è partito e sparito!
        Beh cmq il concetto era esattamente quello! Sei un eroe di diversa fattura!
        Per la tutina…. sono sicura che ti donerebbe!!!! 😎

  12. La stessa cosa è: come è possibile che un padre non faccia di tutto per i propri figli? L’egoismo è la mia unica risposta! Ma ingenua, ancora aspetto che qualcosa lo svegli e si renda conto! Invece no! Ed ogni volta che gli chiedo aiuto, 😔 lui non c’è! Ed io continuo a cercarlo!

    1. Non posso risponderti, perché da padre, io non riesco ad immaginarmi nemmeno un giorno, lontano dai miei figli!! Quindi non so cos’abbiano in testa queste persone. O meglio è una concausa di tanti fattori. L’egoismo sicuramente è uno di questi. L’anaffettività un altro.
      Mi spiace che anche tuo padre sia così lontano dal tuo mondo. Così assente. 😞

      1. Delle volte ci prova, per il resto vive nel suo mondo! La presenza non andrebbe misurata nel tempo, ma in specifiche presenze in caso di necessità più forte! Il sapere che un genitore c’è è più che sufficiente! Ma negli inghippi la presenza dovrebbe essere più insistente! Ora, per me è presto, i miei sono piccoli, e comunque spesso mi soffermo a parlare e a chiedere con loro, interagire X avere maggiore dialogo! Ma loro sono un po’ come me ” parlano se gli si chiede” io vorrei che capissero che noi siamo lì e loro possono venire quando vogliono a cercarci e parlarci! Comunque non è facile fare il genitore ma non lo è nemmeno il fare il figlio!
        Ma quanti ne hai tu? Io ero rimasta a uno! Mi sbaglio?
        Buona giornata

        1. La presenza di un genitore che ama è costante. Non solo in casi di estrema necessità o quando c’è un problema più grande. Te l’assicuro. Sono stato sfortunato con mio padre. Per fortuna, non con mia madre.

          E non ho dubbi sul tuo ruolo di genitore. So che sarai eccezionale. Il fatto che tu cerchi il dialogo, sempre e comunque, è la prova che hai intrapreso la strada giusta. Io cerco di fare lo stesso. Vorrei capissero che io ci sarò sempre.
          Fare il genitore è un cazzo di casino!! Da figlio mi sembrava più semplice!! 😂😂😂

            1. Non c’è il libretto di istruzioni per fare il genitore!! Maledizione!! 😂😂😂 Se devo essere sincero io sono felice di fare il padre. Rifarei tutto, nonostante tutto.
              Ferie finite. Ahimè!! Tu tutto ok?? 😊

    1. Io la trovo “giusta”. Ma è il mio modo di vedere le cose. Sono ancora in credito con la vita. Non so se pareggerò mai i conti, ma vale la pena lottare. Questo si.
      Grazie. 😊

  13. Son passata per un altro commento e ho voluto rileggere anche questa. Non ti avevo lasciato nessuna parola sotto, ma non per fretta o per disinteresse. É che è stata dura leggerla e digerirla…qualsiasi cenno mi era sembrato inadeguato. Non esiste una “consolazione” webbiana, e anche ci fosse, servirebbe a nulla…
    Mio padre se ne andó una sera di un autunno dolcissimo, come era stato lui nei confronti di noi, suoi figli. In punta di piedi, senza rumore, senza strepiti, togliendosi dalla vita con l’ultimo soffio che racchiudeva tutta la sua, le sue poche cose, ché era un uomo che viveva di poco, le sue incredibili avventure che di rado raccontava agli estranei, il suo amore, le sue timide tenerezze verso me. Non potevo consolarti di questo caro Seph, e seppure nemmeno son riuscita a piangere e gridare, perché troppo é stato il dolore, so che dolore é stato non poterlo avere.
    Mi mancherà per ogni altra vita.
    Un abbraccio anche qui…sei e sarai un padre meraviglioso. E avrai tante stagioni dolcissime.

    1. Non voglio aggiungere nulla al tuo commento, perché le lodi al tuo babbo, sono poesia per me. Non so se sono un buon padre, ma se un giorno i miei figli avessero parole simili per me, sarei l’uomo più felice del mondo.
      “Mi mancherà per ogni altra vita”.
      Credo che lui, ovunque sia, pensi lo stesso. ❤️❤️❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...